Offerte ViaggiOfferte Viaggi

Trekking Culturale Sulle Tracce Della Civiltà Del (tratturo Regio Pescasseroli-candela, Tratturelli, Bracci Diverticoli Della Transumanza, Insediamenti Archeologici Dei Sanniti)

Racconto di Viaggio e itinerario Turistico a Casalbore (AV) Campania -


appunti sul percorso – itinerario:- eco agriturismo masseria sant’elia, tratturo del termine,- il sentiero antico “dove dormono i sanniti “tra le necropoli attestate al iv - vii° sec. a.c., il sentiero che conduceva alla città sannita di cluvia su monte chiodo, visiteremo le ne viere, valicheremo il torrente

s. spirito, teatro di battaglie tra romani e sanniti,taverna di monte chiodo sul regio tratturo,casino di caccia,centro storico di buonalbergo, fontana lommardo,guado degli uccelli migratori sul torrente s.spirito, antico tratturello che collegava buonalbergo a casalbore, l’area sacra di macchia porcara il tempio

italico databile allo iii°- ii° millennio a.c.,la croce viaria, largario del tratturo regio sede della taverna tre fontane con dogana , castello con torre normanna e centro storico, antica via per la chiesetta rurale s.maria dei bossi sulla via traiana, attestata a partire dal 452 d,c., edificata sui resti di

un monumento funerario del ii° sec.d.c..larea è di grande interesse archeologico, nel neolitico antico appartiene un insediamento capannicolo di cui si sono recuperati frammenti ceramici,bacili,ciotole,orci,schegge di silice, lame, lamelle grattatoi in ossidiana, materiali architettonici ed arredi frammenti fittili,

testimonianze di età romana, con annessi un edificio termale. questo antico luogo sacro, si prestava anche come luogo di sosta, collocato lungo il tratturo antico pescasseroli-candela e la via traiana.qui fecero tappa i primi predicatori cristiani provenienti dalla palestina e dalla grecia, tanto che, dall’inizio

del ii° sec. d.c, si formò una comunità cristiana , fontana perenne s. maria, incrocio via traiana e tratturo regio riposo della transumanza di santo spirito sulla via traiana e fiume miscano ( detto jazzu o stazzu - area di sosta di oltre sei ettari, dove i pastori sostavano con le greggi per diversi giorni

in attesa di conoscere il luogo di destinazione del pascolo. il riposo era cintato da reti e i pastori secondo la stagione, eseguivano la conta del gregge, la tosatura, la mungitura, la quagliata per formaggio e ricotta, che in seguito barattava con gli abitanti del luogo e commercianti dei comuni vicini,con

scambio di altre merci. - buon trekking a tutti da giuseppe.non dimenticate la macchina fotografica e abbigliamento da escursione, scarpe da trekking prenotazioni e informazioni: - 333.7737555-


Guarda altri Racconti e Itinerari Turistici a Casalbore

Trova Eventi e Manifestazioni Turische, Offerte e Promozioni di Strutture Turistiche per tutte le occasioni a Casalbore


Ti Piace questa pagina?
Seguici su
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Google Plus
© Corrieredeiviaggi.com - Tutti i Diritti Riservati