Offerte ViaggiOfferte Viaggi

Presentazione Guida Turistica Di Rignano Garganico

Eventi Vari a Rignano Garganico (FG) Puglia -


il 12 agosto presentazione della prima guida turistica di rignano garganico - da un'intesa tra aziende e associazioni del posto per far conoscere i tesori archeologici, naturalistici, eno-gastronomici e culturali del piu' piccolo comune della montagna del sole - le iniziative piu' importanti per l'estate 2007,

grazie all'apporto organizzativo del neo assessore alla cultura e al turismo domenico danza - il premio agli emigrati, le sagre e due notti bianche nel centro storico di origine medievale rignano garganico (fg). sarà presentata il prossimo 12 agosto, alle ore 21.00, nell'ambito della seconda edizione di

"rignano città aperta", la guida turistica di rignano garganico (in vendita anche su www.casagargano.com), realizzata dal centro studi paglicci in collaborazione con il circolo culturale “giulio ricci” e la cooperativa araiani a r.l., e rivolta ai numerosi turisti e ai rignanesi, garganici e pugliesi in sede

e fuori sede. il volume, tutto a colori, di 120 pagine, fornisce al lettore un panorama dettagliato dei tesori archeologici, naturalistici, architettonici, eno-gastronomici e culturali in genere del più piccolo comune della montagna del sole, che nel 2006, è stato visitato da oltre 50.000 turisti, concentrati

in tre periodi fondamentali dell’anno pasqua, ferragosto e natale. nella guida si percorre un viaggio, la cui descrizione è affidata più che alle parole, spesso inadeguate a centrare in pieno il misterioso fascino che permea un paese e il suo territorio, alle immagini attraverso le quali si riesce a cogliere

le emozioni di una scoperta archeologica (grotta paglicci, grotta spagnoli, i dolmen di lamasecca e della madonna di cristo, i valloni di palombara e di ividoro), il fascino di un ambiente rupestre inviolato (i pagliai, le macere, il belvedere, la pista di volo libero con il deltaplano), la bellezza e l’incanto

di una natura ancora incontaminata (dolina carsica di centopozzi, bosco jancuglia, il centro storico medievale, le chiese in paese e quelle rupestri). a ciò si aggiungono immagini di vita sociale che conducono l’animo umano, stretto ormai nella morsa del ritmo frenetico dell’era consumistica, ad assaporare momenti

di solidarietà e di comuni sentimenti d’abbandono e di fede al mistero del sacro (sagre estive, festa dei piccoli comuni, presepe vivente, processioni, feste patronali). tutti questi sono aspetti cui “segretamente” la memoria collettiva guarda con tremore e timore e pur con speranza, desiderando carpire da tanti

aspetti ”segreti” della propria storia la linfa per proiettarsi con fiducia nel futuro. rignano garganico (590 m.s.m., 2300 abitanti) “ha una posizione aerea, dominante. regna.”(p. d.forte). dalla balconata, a strapiombo sul tavoliere, si gode la visione di un panorama raro e suggestivo: la pianura variopinta,

le colline brune del subappennino, l’adriatico luminoso, la cima nevosa della maiella. il primo documento della sua esistenza storica risale al 1029, ma la sua origine è sicuramente bizantina (x sec.), come fa pensare la torre di forma circolare all’angolo dell’omonimo palazzo di stile barocco, che nella prima

metà del ‘700 ha inglobato l’antico castello dell’ xi –xii sec. in quegli anni la vitalità del borgo e del “castellum” è dimostrata dalla presenza di militi, giudici, notai, comestabuli e cittadini. nel periodo angioino si passa alla baronia. primo barone è un certo berardo di raiano. nel ‘500 è alfonso torella.

nel ’600 succede la casata dei corigliano, il cui dominio perdura fino al 1835, con la vendita delle terre e del palazzo da parte dell’ultimo barone e primo marchese di rignano, luigi corigliano. dal 1447 fino alle leggi eversive di bonaparte e murat, il paese dà il proprio nome ad una delle più importanti ed

estese “locationi” doganali, quella appunto di “arignano”. nel corso dei secoli lo sviluppo demografico si presenta altalenante a causa di epidemie, terremoti e guerre. nel 1320 conta 118 fuochi (590 ab.) per raggiungere nel 1961 il massimo incremento, con 3328 ab. dopo di che si assiste ad un calo costante,

per effetto dell’emigrazione all’estero e nel nord italia. fino al 1869 (abbattimento della portagrande) la vita della comunità si svolge dentro le “mura” del centro storico. negli anni seguenti fino ai giorni nostri l’assetto urbanistico, per effetto di nuove e più adeguate esigenze abitative, è in costante

espansione, concentrandosi prevalentemente sulla via per san marco in lamis. per questa estate, ritornando all'età moderna, grazie all'apporto organizzativo del neo-assessore al turismo e alla cultura domenico danza, avvocato quarantenne, il comune di rignano garganico, in collaborazione con le associazioni e

i circoli culturali del posto (polisportiva, circolo "giulio ricci", circolo cacciatori "la cascina", centro studi paglicci, pro loco), ha messo in piedi una serie di eventi volti ad attirare il turista nel più piccolo comune della montagna del sole. tra le iniziative eno-gastronomiche di maggiore spessore ricordiamo

(dal 4 al 13 agosto) la sagra del caciocavallo e della carne di vacca podolica, la sagra del cinghiale, la sagra del pancotto, la sagra dell'agnello in acqua e sale, la sagra della carne di capra, la sagra del pancotto e la sagra della musciscka, che intendono valorizzare i prodotti tipici del piccolo centro

garganico. tra quelle culturali: "rignano città aperta", 12 e 13 agosto 2007, due notti bianche con spettacoli, convegni, mostre d'arte, dimostrazioni del laboratorio di archeologia sperimentale, concerti e fiere artigianali; "rignano artigiana" (28 luglio); il secondo premio ai "rignanesi nel mondo" (13 agosto),

dedicato allo scrittore ottocentesco giulio ricci; "rignano taranta fest 2007" (data da definire), festival della musica folk-popolare. e non è tutto, da non perdere l'escusione a piedi organizzata dal centro studi paglicci: da rignano si raggiunge la grotta dei pilastri, cisterna naturale del sito paleolitico

di grotta paglicci (5 agosto, ore 8.00). per ulteriori informazioni è possibile visitare i siti internet www.fuorirignano.com o www.paglicci.net, o prenotare una visita nel più piccolo comune del parco nazionale del gargano attraverso il portale di casagargano (www.casagargano.com).


Guarda altri Eventi e manifestazioni turistiche a Rignano Garganico
Scopri itinerari, offerte e promozioni di strutture turistiche a Rignano Garganico
Periodo
Dal al

Attenzione!l'evento Risulta Scaduto




Luogo
Rignano Garganico (FG) Puglia



Ti Piace questa pagina?
Seguici su
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Google Plus
© Corrieredeiviaggi.com - Tutti i Diritti Riservati